📁
.net CMS
Smanettoni

Inserimento codice (X)HTML5

Come inserire del codice HTML5 nelle varie parti che compongono le pagine?

L’applicativo web mette a disposizione delle funzionalità alquanto potenti quanto intuitive, che permettono di’inserire dinamico, del codice html5 in determinate parti di pagina, tali funzionalità non vanno ad intaccare le performance dell’applicativo un quanto ogni elemento che si vuole aggiungere viene interamente mantenuto in ram ed aggiornato solo qualora questo venisse modificato il file che lo contiene, grazie al monitoraggio dei file in oggetto.
Oltre alle soluzioni classiche tipo la modifica della pagina master (file: “MasterPage.master”), o delle singole pagine contenente il codice (le pagine con estenzione “.aspx”), il software è predisposto per l'inserimento di codice html5 in maniera facile e dinamica nelle parti principali che compongono la pagina master! Ecco in sintesi come intervenire:
Nella directory “codes” posta nella directory con permesso di lettura e scrittura (di default “App_Data”), troviamo dei file testuali dal nome “BarBottom.html”, “BarTop. html”, “BarLeft.html”, e “BarRight. html” (se questi file non sono presenti sarà comunque sempre possibile crearli ed editarli), questi file contengono il codice html5 che verrà automaticamente inserito nella pagina master nelle rispettive posizioni Bottom, Top, Left e Right. E' possibile quindi editare questi file per personalizzare il contenuto di determinati elementi della Pagina Master (per esempio qualora si voglia inserire un banner o del codice generato dai circuiti di affiliazione).
Oltre a quanto sopra, è possibile far si che la “master page” si personalizzi anche a seconda della localizzazione (in base alla lingua), in questo caso i file testuali dovranno includere nel nome (prima dell'estensione) anche l'acronimo della lingua, per esempio il file “BarRight.IT.html” contiene il codice da inserire dinamicamente nella Pagina Master qualora la pagina che si sta visualizzando sia localizzata in lingua italiana.
Per la gioia degli smanettoni, seguendo la stessa logica è possibile aggiungere nelle pagine generate dinamicamente dall’applicativo, del codice html5 che verrà mostrato esclusivamente agli spider dei motori di ricerca, in tal caso occorre intervenire sul file dal nome “CrawlerContent.html” o “HideContent.XX.html” (dove XX sta per l'acronimo della localizzazione), questo codice verrà effettivamente renderizzato nella pagina solo se ad accedervi sia un crawler: questa funzionalità viene utile per esempio qualora si volesse far leggere a degli spider del contenuto non su vuole mostrare agli utenti (i navigatori di internet).
Essendo questo un applicativo dedicato alla gestione di domini multipli e nel contempo anche alla realizzazione di più siti web sotto lo stesso dominio, non poteva mancare una discrezionale per i codici sopra citati, che andasse ad incidere sulla visualizzazione di codice aggiunto in terminati domini o configurazioni. In tal caso bisogna agire anteponendo al nume del file html, un prefisso che corrisponda al nome del dominio o al nome della configurazione (detta anche SubSite Setting), per esempio:
Supponendo di dover aggiungere - in un determinato dominio - nella barra laterale destra un del codice html, occorrerà innanzitutto creare un file nella directory “codes” dal nome “Bar Right. miodominio.com.html” dove per “miodominio.com” si intende il nome del dominio, per esempio “gulp2.com”, ed inserire in questo file il codice html da aggiungere.
Supponiamo invece che l’aggiunta del codice si voglia rendere effettiva solamente per le pagine in di un dominio in una determinata lingua. In tal caso il nome del file contenente l’aggiunta dovrà essere “BarName. miodominio.com.LL.html” dove “LL” sta ad indicare l’acronimo della lingua (IT per italiano, EN per inglese, RU per russo, ecc..) e “BarName” il nome della barra in cui far apparire il codice.
Usando sempre questa tecnica, è possibile implementare l’aggiunta di codice html solamente per determinate configurazioni (SubSite setting), in tal caso il file da aggiungere contenete, dovrà avere un nome del tipo “BarName.SubSiteName.LL.html”, dove per “SubSiteName” si intende il nome della configurazione di sottosito, nel quale dovrà apparire il codice ed il parametro “LL” ance in questo caso è opzionale.

Argomenti nella stessa categoria