📁
.net CMS
Da dove incominciare

Configurazione server

Ecco come configurare IIS per il funzionamento dell’applicativo su server dedicato

Si premette che l’applicativo così come distribuito – con il fine di raggiungere la più vasta compatibilità possibile - è stato sviluppato in modo che possa funzionare sui servizi di hosting più comuni, quindi nella maggior parte dei casi girerà su tutte le configurazioni di default degli hosting da voi scelti.
Per quanto riguarda invece l’installazione dell’applicativo su un server dedicato, affinché questi giri correttamente accorre:
Installare sul server l’ultima versione del Famework e IIS (Internet Information Services) in quanto l’applicativo web viene costantemente aggiornato e l’ultima versione dell’ambiente di supporto e del servizio internet di casa Microsoft rappresentano un prerequisito indispensabile per un corretto funzionamento dell’applicativo.

Quelli che seguono sono i passi necessari per una corretta configurazione dell’applicativo sul server, e sono tutte operazioni effettuabili tramite Gestione Internet Information Services (IIS).

I passi che seguiono creano i presupposti per il funzionamento corretto dell'applicativo

Dai Gestione IIS, posizionarsi sulla applicazione web, e scegliere dal pannello “Web Application Home”, la voce “Authorization” quindi abilitare “Anonymous Authentication" e disabilitare invece “ASP.NET Impersonation”.

Dare accesso all’applicativo web per le operazioni di lettura e scrittura alla directory App_Data

Molto probabilmente l’applicativo così come installato potrebbe avere problemi ad accedere in scrittura ai file posti nella directory App_Data, in tal caso il messaggio di errore riportato sarà: “Exception Details: System.UnauthorizedAccessException: Access to the path.. eccetera”. Tale errore lo si risolve, aggiungendo nel file web.config la seguente linea.
 <identity impersonate="true" userName="VostroUser" password="UserPassword" />
Tale riga la potente inserire sopra la riga che recita: <authentication mode="Windows" />.
Chiaramente  occorrerà sostituire VostroUser con un utente sul server che abbia i privilegi di lettura e scrittura in App_Data, per esempio Administrator, e al posto di UserPassword dovrà essere indicata la password associata all’user. In alternativa è possibile impostare dalla gestione IIS l'identity utilizzata per l’application pool relativo al web site, mettendone una che abbia i privilegi di lettura e scrittura per App_Data.

Delegare all’applicativo la gestione degli errori 404 inerenti a pagine non trovate

Diversi contenuti sono generati dinamicamente dall’applicativo, il ciò significa che non necessariamente tali contenuti siano realmente esistenti sul disco ma vengono creati e inviati al browser in maniera dinamica quando il browser li richiede puntando ad un indirizzo che non corrisponde a nulla di realmente contenuto nel sito. A titolo esemplificativo diciamo che ciò avviene quando per esempio si tenta di leggere il file robots.txt, le sitemaps oppure i contenuti in formato PDF generati al volo partendo da contenuti in altro formato. Per far si che l’applicativo riesca a gestire le richieste a pagine inesistenti che dovranno generare dinamicamente del contenuto da inviare al browser, occorre eseguire i seguenti passaggi dalla Gestione Internet Information Services (IIS):
Selezionare il vostro sito dalla barra Connections di Internet Information Services (IIS) Manager, quindi nel pannello “Web Application Home” fare doppio click su “Error Pages” sotto la categoria IIS (attenzione a non confondersi con “.NET Error Pages” della categoria ASP.NET), e da li per l’errore 404 occorre attivare “Execute a url on this site” e impostare il valore “/default.aspx” nel campo URL (va scritto senza le virgolette). Fatto ciò, dalla barra laterale destra selezionare "Edit Feature Setting" e mettere la spunta su "Custom Error Page". Tale operazione è fondamentale in quanto, diversi contenuti che pur non esistendo presenti fisicamente su disco vengono generati dinamicamente dall’applicativo quali per esempio la sitemap, contenuti in formato PDF, ecc.. Senza apportare le opportune modifiche, tali contenuti dinamici non potranno essere generati e quindi visualizzati, e al loro posto apparirò un messaggio di errore 404 di contenuto non trovato.

Permettere l’uso del database su sistemi operativi a 64 bit

Il cuore dell’applicativo, non fa uso regolare di database, tuttavia vi possono essere alcuni plugin distribuiti che lavorano con dei database Access collocati nella directory App_Data; Se si usa un sistema operativo Windows a 64 bit, l’applicativo potrebbe andare in errore nel tentativo di connettersi al database, tale errore è riconoscibile dalla seguente descrizione: “Exception Details: System.Data.Odbc.OdbcException: ERROR [IM002] [Microsoft][ODBC Driver Manager] Data source name not found and no default driver specified”. Tale problema lo si risolve dalla gestione IIS, attivando nelle proprietà avanzate del pool dell'applicazione, la proprietà “Enabled 32-Bit Appliations”.

Argomenti nella stessa categoria